giovedì 19 luglio 2012

Scandalo a Hyde Park.

Qualche giorno fa, a Londra.
Sentendo le cronache, sembra sia successo che:

Springsteen stava duettando con Sir Paul, e a metà canzone gli hanno staccato la corrente.
Commenti: ma come osano, due leggende, evento irripetibile, etc. etc.

Ora.
Sulle leggende e sull'evento irripetibile ci torno dopo.
Intanto guardiamo i video su Youtube (ci sono) e leggiamo cronache più accurate di quello che è successo veramente.

Springsteen e McCartney hanno eseguito in duo una prima canzone, "I saw her standing there", e poi una seconda, "Twist and shout", con tanto di "La bamba" incorporata, alla faccia dell'evento unico e irripetibile e dell'incontro tra due geniali leggende. Dico, "Twist and shout" con dentro "La Bamba": è una roba così originale la suona anche la banda comunale di qualsiasi paesino italico...

Finito il pezzo, ed avendo già sforato di una decina di minuti sull'orario previsto di chiusura, gli organizzatori hanno spento l'amplificazione.

Esticazzi.

Certo, a noi italiani sembra incomprensibile: i limiti e le regole, non ci crediamo veramente.
Se ci sono, è sempre possibile fare un'eccezione, no?

Soprattutto se l'eccezione riguarda noi, siamo dispostissimi a chiudere tutti gli occhi che è necessario chiudere per giustificarci.

Sì, sono passato col rosso, ma non era proprio rosso.
E poi dall'altra parte non arrivava nessuno.
E poi a quest'ora non chi vuoi ci sia in giro.
E certo che andavo a 120 e c'è il limite di 70, ma con le macchine di oggi, dai!
E poi sono meno pericoloso io a 120 che un vecchietto rimbambito in mezzo alla strada a 50 all'ora.
etc.

(Il discorso qui sopra, mutatis mutandis, riusciamo a farlo per ogni aspetto della civile convivenza.)

A meno che l'eccezione non riguardi gli altri.
Allora no, eh: fulmini e saette.
Guarda quell'imbecille che va in giro a 120 e c'è il limite di 50.
Scommetto che adesso passa anche col rosso.
Ecco, l'ha fatto, 'sto pirla. Che schifo.
(Vi faccio venia degli esempi coi politici, che sono tutti uguali e tutti ladri)
(E anche dei giovani d'oggi, che noi ai nostri tempi sì che)

A Londra, guarda un po', se ci sono delle regole valgono per tutti.
Pensa che stupidi, eh?
Non valgono solo per gli altri: valgono anche per te.

E non è neanche vero che siano inflessibili: li hanno lasciati sforare di dieci minuti buoni, mica gli hanno tagliato il pezzo.
E' questione di rispetto: si è deciso che si smette, per non disturbare, alle ore X, e allora si rispetta quello che si è deciso.

E quello che si era deciso lo sapevano gli organizattori, il pubblico e le leggende del rock sul palco.
Bastava che il boss facesse un paio di lagne sudate coi chitarroni di meno e poteva suonare per mezz'ora col sir.

Per quanto mi riguarda, un sentito plauso agli organizzatori.


Note e links:
[1] Mi rendo conto adesso di non aver fatto nessuna battuta sul boss, cui, per quanto mi riguarda, dovrebbe essere tagliata la corrente intorno al 10 minuto di ogni concerto.

[2] Il buon sir Paul, accipicchia.
Sa dio se non penso di lui tutto il bene possibile.
Però ormai fa concerti a ripetizione, duetta con chiunque, anche con Obama e consorte.
Insomma, non mi sembra fosse un evento tanto irripetibile.
Poi l'evento c'è stato, è durato i suoi bei dieci minuti, bella lì e tutti a casa, fossero andati avanti non avrebbero potuto che peggiorare, vista la presenza del boss...




12 commenti:

Lucien ha detto...

In effetti, con le infinite opzioni che avevano, potevano fare qualcosa di molto meglio che "Twist and shout"!!
E' anche vero che le 22 e 15 come termine per un concerto è abbastanza ridicolo (a luglio è ancora giorno).
A quanto pare i ricconi residenti nella zona di Hyde Park vogliono stare tranquilli.

allelimo ha detto...

Lucien, boh.
Il punto è che lo sapevano prima.
Potevano fare il concerto in un altro posto, oppure farlo lì e accettare le condizioni.
Ricconi o meno, a me se mi fanno un concerto di Springsteen, all'aperto, sotto casa: mi girano i coglioni non poco.

Webbaticy ha detto...

Dev'essere stata una scena fantastica. Peccato che i video caricati non sono più disponibili...

Marco Goi (Cannibal Kid) ha detto...

ero curioso di sapere la tua opinione su questo "evento" e non mi hai deluso :)

twist and shout + la bamba? se questa è la musica del diavolo, io voglio un biglietto per il paradiso, grazie!

allelimo ha detto...

Webbaticy, i video li avevo visti il giorno dopo il fatto, non sapevo li avessero rimossi.
Comuqnue si vedeva benissimo che finivano il pezzo, e solo dopo veniva spenta l'amplificazione.

Cannibal Kid, piacere mio, ma con il boss è troppo facile...
;)

brazzz ha detto...

twist and shout e la bamba insieme?ah ah ah ah ah ah ah
proprio vero che le valenza rivoluzionaria del rock non morirà mai..madonna è imbarazzante...

dico solo..peccato x l'assenza di stewie wonder..

allelimo ha detto...

brazzz, che dire.
Se gli metti di fianco uno Springsteen, perfino un McCartney se ne esce con una banalità assoluta come quella...

TonyFace ha detto...

A Londra è sempre stato così e non mi è mai sembrato vero di poter tornare in albergo (o in qualche squat negli 80's) al massimo a mezzanotte.
Incredibile.
Con Lilith and the Sinnersaints MINIMO si inizia alle 23 ma abbiamo fatto anche dall'una di notte alle TRE ("prima non viene nessuno") pochi mesi fa...di solito manca poco che m i alzi a quell'ora...

DiamondDog ha detto...

La scaletta scelta per il duetto è inguardabile, sul fatto dello spegnimento hanno fatto bene, ma non per oscurare il boss dai. Se c'è una regola vale per tutti, è un concetto molto british ma sano.

allelimo ha detto...

DiamondDog, che abbiano fatto bene a rispettare le regole c'è scritto in tutto il post, la battuta sul boss è solo nella nota finale :)

Anonimo ha detto...

Questo fatto per alcuni ha più a che fare con un coitus interruptus che con la musica. O con una messa senza benedizione finale. Per gli altri (compresi me e te) con una pseudo-notizia da: e quindi? :-)
Vorrei invece proporvi il seguente Comma 22: se alle 21 non viene nessuno ai concerti perchè la gggente ha da fare, perchè far cominciare un concerto ad ore indecenti adatte solo a gggente che il giorno dopo non ha nulla da fare?
Ciao, (atom-ery)

allelimo ha detto...

atom-ery, e quindi, direi Bruce santo subito (vedi post successivo...)

L'orario dei concerti, boh.
Fino a un quindici anni fa mi andava bene così com'era, adesso non ci vado praticamente più. Sono vecchio, pace e amen.