mercoledì 6 ottobre 2010

Ogni scarrafone...


Son tutti bravi e son tutti belli gli artisti del mondo.
Se ci pensate bene, per qualunque gruppo/artista che abbia venduto almeno un disco si può trovare almeno una persona cui quel disco deve essere piaciuto, anche se solo per qualche minuto...
E quindi dire che quel disco non ti piace diventa automaticamente un'offesa per qualcuno: significa non rispettare i gusti degli altri.
In effetti, a questo punto non si può più esprimere nessuna opinione negativa [1][2], perchè esiste sempre qualcuno che la pensa, su qualsiasi argomento, in modo diverso da te.

Con quale coraggio si può dire male di Berlusconi, sapendo che farai soffrire milioni di sinceri sostenitori del Pdl?
Con quale coraggio si può dire male di Renato Zero, sapendo che farai soffrire milioni di sinceri sorcini?
Con quale coraggio si può dire male di Christian De Sica, sapendo che farai soffrire milioni di sinceri appassionati di cinepanettoni?
Con qual coraggio si può dire male di Federico Moccia, sapendo che farai soffrire milioni di sinceri lucchettatori di ponti?
(ad libitum)

A me per esempio "Era lei" di Michele Pecora [3] ricorda l'estate del '79, avevo 15 anni ed era la prima volta che mi ero innamorato di una ragazza.
Quando mi viene in mente quella canzone, mi ricordo il mio primo bacio sulla spiaggia di notte, e tutte le magnifiche cose che succedevano a quell'età (quelle brutte, è passato tanto tempo e non sembrano più così importanti)
Però ecco:
"Era lei" di Michele Pecora fa cagare lo stesso.
Non dirò mai che era un "bel disco" perchè lo ascoltavo quando avevo quindici anni, perchè musicalmente rimane un'orrida cagata, qualsiasi siano i ricordi ad esso legati...

A me sembra che spesso si confonda qualcos'altro con il "valore" di un disco: nostalgia principalmente.
E quindi, se trovo qualcuno che dice "che bravi gli Styx", non resisto: bisogna pur dirlo che fanno e facevano cagare :)


Note e links:
[1] E il tutto al netto della volgarità, cifra stilistica di questo blog!

[2] A me, questo doversi limitare a parlare in positivo per non offendere nessuno mi ricorda un po' troppo Jovanotti... che, per carità, è bravissimo eh!

[3] Disco ed artista esistono davvero, controllate su Wikipedia.

27 commenti:

ReAnto ha detto...

ommmadonna..non la finisci più eh ?
:D

Alessandro Cavalotti ha detto...

Boh, a me sembra, dai commenti al post precedente, che si contesti non tanto l'opinione in sé, quanto la modalità con cui l'hai espressa in quel contesto...

DiamondDog ha detto...

"Era lei" era brutta ma non così peggio di tante canzonette "italiote" dell'epoca, da Luca D'Ammonio ("Ragazzina") a Roberto Soffici ("non mi ricordo il titolo ma diceva così piccola come un pulcino insicura mi vieni vicino".
E poi scusa, ma l'ha copiata anche Zucchero....

DiamondDog ha detto...

(era così, tanto per non darti ragione come al solito)

allelimo ha detto...

Ma no, perchè?
E' una riflessione conseguente al post di ieri, mi sembra una questione interessante.
La legittimità o meno del "parlare male" di qualcosa intendo, non il fatto che gli Styx e/o Michele Pecora facciano cagare... :)

brazzz ha detto...

infatti mi sembra un post pertinente..sembra che qua non si possa sfuggire dalla logica maledetta del politicamente corretto,per cui alla fine è vero tutto ed il contrario di tutto,e tutto diventa indistinguibile,in un enorme calderone di banalità e ovvietà..allora,si può parlar male di questo e quello,senza doversi per forza preoccupare di non piacere a qualcuno..diffidare di chi vuol piacere a tutti(berlusconi mi pare l'esempio più evidente)..poi si risponderà,conle proprie motivazioni e argomentazioni..altrimenti renato zero diventa come robert fripp,anzi meglio,perchè magari ha più estimatori..io ho una canzone come te alle..margherita di cocciante..diciamo legata a certi ricordi..ma fa cagare,e il fatto che mi ricordi spiagge e ombrelloni non ne migliora la qualità..

Sull'Amaca ha detto...

Quando giro dalle miei parti sono piuttosto stufo di vedere lucchetti di tutte le forme e colori, appesi alle grate (rif. Moccia).
@ Allelimo a proposito l'hai letto il libro di Moccia o visto il film? e che ne pensi della colonna sonora?

Zio Scriba ha detto...

Mi sa che hai centrato il punto senza renderti conto di averlo centrato. Quello che non entra in testa a voi polemisti musicocentrici è che la musica, contrariamente alla lettura, non sempre e non necessariamente è scelta intellettuale e ponderata, ma può anche essere un qualcosa del tutto incidentale. Ascolti un motivetto mentre con gli amici balli semiubriaco su una spiaggia di notte, mentre baci la tua prima ragazza, mentre a bordo di un taxi vai a firmare il tuo primo contratto importante, e se quel motivo è appena orecchiabile ti resterà nella testa nel cuore e nell'anima, e non te ne frega un cazzo se il suo valore tecnico o artistico è mediocre o addirittura nullo! Questo non significa diventare estimatori di quel cantante o di quel gruppo, ma di certo non dirai mai e poi mai che quelal canzone fa cagare: tradiresti te stesso, le tue emozioni e i tuoi ricordi.
Non nego che per un musicista e un appassionato di musica possa essere diverso, ovviamente, ma il punto è che tu pretendi di ricondurre tutti sotto la tua lente deformante di musicista e superappassionato di musica!
Trovo abbastanza maniacale e patetico che tu debba addirittura lanciar stilettate in un post nuovo di zecca a un commento (il mio?) lasciato altrove, en passant, in cui appunto parlavo dell'avere quindici anni e dell'essere innamorato. Ma se per te è importante, se ti dà soddisfazione, continua pure così. Il blog è tuo. :-))

DiamondDog ha detto...

Ammazza Zio, ha fatto incazzare anche te?
Non te la prendere, Ale è fatto così.
Vive di polemica.
Alla visconte di Valmont "trascende ogni suo controllo".

LYSERGICFUNK ha detto...

....completamente d'accordo con te,a me per esempio fa cagare Ligabue, trovo che sia sopravvalutato e che la sua musica sia noiosa e ripetitiva,però ho profondo rispetto per le emozioni che l'ascoltare le sue canzoni suscita in molte persone.
...ma quanti nemici mi farò.......

allelimo ha detto...

Zio, ti sei rinscemito tutto di un colpo? Quale tuo commento? Quali stilettate?
Nel post parlo di me a 15 anni, giuro! (che capisco non vorrà dire molto per te) ma non stavo neanche pensando a te mentre scrivevo questo post :)

Zio Scriba ha detto...

Allora la cosa dei 15 anni e dell'innamoramento (che avevo detto da Euterpe nel post che ha dato la stura a tutto ciò) sarà solo una pura combinazione (in effetti, lo ammetto, era qualcosa di piuttosto banale e universale, e infatti l'ipotesi di riferimento a me terminava con un punto di domanda), ma rimane questa tua pervicacia nell'andare a rintuzzare qualsiasi cosa detta dagli altri, addirittura citando le loro parole (prese sempre alla lettera) e sbattendogliele in faccia tipo pubblico ministero, come hai fatto con Harmonica... :-)
Mica dico che sia per forza qualcosa di negativo: ti rende unico, e un allelimo nella combriccola, se non ci fosse, (credo di averlo già detto) bisognerebbe inventarlo... :D

Harmonica ha detto...

@Zio Scriba
Più che pubblico ministero mi ha fatto l'idea di un questurino, ma di quelli che hanno tempo da perdere, andando a ritroso nel tempo tra blog e post. E forse chissà se il tuo commento precedente servirà a far capire che la musica senza emozioni è niente, che puoi trovare piacere nell'ascoltare e riascoltare anche uno schifo di canzone che ti fa ricordare un momento della tua vita. La musica spogliata da questo diventa puro tecnicismo, sia se ti produci in assoli di chitarra interminabili, sia che suoni ad libitum due note.
P.s. Diamond la canzone di Soffici è "All'improvviso l'incoscienza".
Addio...Buona Notte e Buona Fortuna.

arch. ha detto...

Rispetto alla media di rincoglioniti standardizzati, decelebrati, perbenisti, bigotti e senza carattere che ci sono in giro, tu sei un mio mito.
Ma cazzo, che carattere di merda che c'hai...

ReAnto ha detto...

lo fa apposta ..non è così ..e un po' egocentrico..ma è buono..abbaia ..ma non morde.
:D

.itetto ha detto...

......e non parla più di musica....

ReAnto ha detto...

è diventato quasi un gosssiparo :D

ReAnto ha detto...

con 3 s ..si :D

Stefania248 ha detto...

I love this place!
:)

DiamondDog ha detto...

"decelebrati" vuol dire che prima erano osannati e adesso gli sputano in faccia?

Maurizio Pratelli ha detto...

ti manca solo di far incazzare brazz :-) dai che ci riesci, tu puoi. Rispetto ai 15 anni penso solo che vorre averli adesso, anche se per averli dovessi ascoltare solo queen, duran duran e david sylvian!

Rehozoo ha detto...

che palle!!!!!
prima il post intriso di vittimismo era uno al mese, ora è arrivato a uno a settimana
allelimo, davvero, rilassati.. è incredibile che una persona possa rimanerci male perchè SU INTERNET ogni tanto gli viene detto DA PERSONE CHE NON CONOSCE E CON CUI NON DEVE DIVIDERE LA SUA VITA che i suoi commenti sono arroganti, fuori luogo o con poco stile visto che A VOLTE, come in questo ultimo caso, LO SONO.
però tu non comprendi e continui a sostenere che il problema è che critichi QUALCUNO o QUALCOSA che agli altri piace e a te no. siccome si vede che sei una persona intelligente, evidentemente il tuo essere permaloso e il tuo orgoglio in certe situazioni TI ACCECANO e continui a rimettere il discorso su quel piano quando invece il piano non è affatto quello, ma che A VOLTE diventi saccente, arrogante e che per il gusto della critica passi come un tir su parole dette con umiltà e con la modestia di chi, come nel post di euterpe, stava raccontando una parte di sè.
mi spieghi che gusto c'è a rispondere a chi "confessa" che, consapevole che i tal dei tali fanno musica di qualità oggettiva piuttosto bassa, li ascolta per motivi personali particolari che lo portano a provare piacere nell'ascoltarli comunque. e tu cosa fai? rispondi che la musica dei tal dei tali fa cagare. bravo, applausi, standing ovation! hai scritto una cosa che arricchisce la discussione, che gli altri proprio non sapevano, hai apportato argomenti profondi e interessanti. euterpe stesso lo aveva detto fra le righe, nel suo tono di "confessione".
ma tu niente, come sempre sei andato in quinta sopra la delicatezza di quel post e poi hai ingranato anche la retro, per il gusto di ribadire che tu non ascolti quelle cagate. tutto bene, una caduta ogni tanto ci sta, ma dopo invece di capire grazie alle risposte degli altri, torni qui e scrivi righe e righe di vittimismo, di autocommiserazione e di polemica spostando il piano su un argomento che non c'entra proprio niente.
io cambierei il titolo in PLACE TO BE BLIND.
(il maiuscolo non è per urlare, è perchè non so mettere il grassetto nei commenti)

allelimo ha detto...

Non capisco davvero: ho già promesso di non lasciare più commenti molesti sul web, se non volete leggere le cose che scrivo, non leggetele, che problema c'è?

Webbaticy ha detto...

eheheh questa mi ricorda Scaruffi...

Rehozoo ha detto...

niente, proprio non capisci. ma ogni tanto hai l'umiltà di leggere quello che gli altri cercano di farti comprendere e ti fare un pò di autoanalisi? e, magari, nel caso in cui per una volta ti rendessi conto di aver sbagliato, dirlo?
non fa proprio parte di te vero? meglio o mettere il discorso su un piano che non c'entra (dire che il problema è criticare la musica che agli altri piace) oppure uscire con frasi da vittima come queste: non lascerò più commenti molesti. quello che le persone vorrebbero, dopo averti spiegato il perchè il tuo commento a parere loro è stato inadeguato, è che tu ti sforzassi di capire le loro motivazioni, invece tu neanche ci pensi.
nella "vita reale" persone così mi fanno andare fuori di testa, soprattutto perchè le reputo di base intelligenti... ma l'oroglio è la bestia più brutta che ci sia.

allelimo ha detto...

Allora, così en passant negli ultimi commenti mi avete detto che sono:
maniacale
patetico
polemico senza controllo
pervicace
pubblico ministero
questurino (ma questo mi ricorda Sarti Antonio, quasi quasi lo considero un complimento...)
perditempo
vittimista
arrogante
orgoglioso
mancante di umiltè

Non tutte cose nuove, ma comunque belle.
Grazie a tutti gli ex chierichetti in crisi di porgilaltraguancità eteroflessa che mi hanno aiutato a prendere coscienza della mia inadeguatezza come essere umano :)

In particolare devo ringraziare:
1 - l'inventore dei 15 anni e dell'essere innamorati, Zio Scriba, che evidentemente ne detiene l'esclusiva: devo girare anche a te una quota degli introiti del blog come diritti di autore? Il 50% basta? Se no facciamo il 75%, non ci sono problemi.

2 - Harmonica, che dopo aver battuto tutti i record di arrampicatio specchiorum (in competizione serrata con DiamondDog) e dalla posizione di chi tiene non uno ma due blog, mi da del perditempo perchè ho usato la funzione di ricerca (quella casellina in alto a sinistra all'inizio della pagina) per trovare gli esempi di loro che dicevano le stesse cose che rimproverano a me.

3 - L'ultimo della lunga lista dei semi-anonimi che mi caga il cazzo per quello che scrivo e come lo scrivo e perchè lo scrivo: ma scusa, se ti da tanto fastidio, evita.
Se proprio vuoi, anche per te una quota degli introiti etc., ti offro le stesse percentuali offerte a Zio Scriba a titolo di indennizzo per il fastidio provocato dalla lettura del mio blog.

brazzz, per piacere, lasciami un commento di insulti: non sia mai che c'è qualcuno d'accordo con me...
Ecco qui: Zappa fa cagare e la no-wave pure, il funk bianco e i Clash anche, Fripp la stessa cosa e gli Xtc idem.

allelimo ha detto...

Stavo dimenticando altre due cose:
1 - il post qui sopra pone una domanda vera, ovvero: è lecito dire male di chicchessia, sapendo che in ogni caso ci sarà chi si sentirà offeso da qualunque cosa venga detta?
Oppure è lecito solo a prescindere, per quelli che decidiamo "noi"?
Cioè, Lady Gaga sì e Jimi Hendrix no, Berlusconi sì e Nicki Vendola no, Boldi e de Sica sì e Tarantino no, Moccia sì e Paul Auster no (o il contrario, o mescolati)
E come al solito, mai nessuno che risponda alle domande "serie"...

2 - (domando scusa in anticipo, qui usufrusico della diabolica funzione di Windows "copia ed incolla", che fortunatamente non esiste su sistemi meno mefistofelici come Linux o Mac)
"...la musica senza emozioni è niente, che puoi trovare piacere nell'ascoltare e riascoltare anche uno schifo di canzone che ti fa ricordare un momento della tua vita. La musica spogliata da questo diventa puro tecnicismo..."
Si ma, non c'è quindi differenza se le emozioni vengono "dalla musica" o "dalle circostanze"?
Cioè, emozionarsi sentendo la Nona di Beethoven (o chi volete voi) perchè ti emoziona proprio quel pezzo lì è la stessa cosa di emozionarsi sentendo "Piccola Kathy" dei Pooh perchè ti ricorda la prima volta che hai trombato?