lunedì 24 dicembre 2012

Buon Natale

Questo post è stato scritto, con tutta evidenza, qualche giorno dopo la partita Italia-Germania degli Europei 2012 di calcio.
L'ho tenuto tra le bozze per diversi mesi, più o meno sei.
Perchè non era abbastanza "rock".
Perchè avevo paura di essere frainteso, parlando di argomenti così diversi dal solito.
Perchè cosa c'entra la parrocchia di San Francesco con un blog che parla di musica?

Poi sono successe due cose di fila:
1 - Su Facebook, Fausto Rossi ha invitato tutti i "cattolici" a cancellarsi dai suoi amici.
L'ho fatto subito.
Perchè non è nemmeno importante se io sia cattolico, mussulmano o qualsiasi altra cosa.
Ma non posso essere "amico" di uno che pretende di scegliere i suoi amici sulla base della religione.
Avete presente la nostra Costituzione?
Articolo 3: "Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali."

E perchè sono davvero stanco degli "anti-fascisti fascisti".
Quelli che "io i fascisti li ammazzerei tutti".
Bravo, certo. Parti da te, magari.

2 - Sul suo blog, TonyFace ha pubblicato questo post, dove, tra le altre belle cose che dice, afferma:
"Enea si guarda intorno incuriosito.
E’ un po’ smarrito quando dal palco piovono proclami anti fascisti e un po’ di bestemmie.
In parrocchia, che frequenta assiduamente (unico luogo di socializzazione nei piccoli paesi,dove bambini, giovani, anziani si aggregano intorno ad un’idea, una fede e un ideale.
Non è un mio posto ma apprezzo molto), non sarebbero felici di sentire certe cose."


E allora, chissenefrega se qualcuno non vorrà capire: ecco il post, che va anche bene come augurio di Buon Natale per tutti.

L'altra sera, mentre con i miei figli andavo a vedere la semifinale Italia-Germania all'oratorio San Francesco (con il mini-maxi screen, che è un oratorio povero...) arrivando da dietro, a piedi, mi è venuto da pensare "ma come è bella la mia parrocchia".
E non avevo mai, in tanti anni, nè pensato che fosse bella nè che fosse "la mia parrocchia".
E invece, è bella.
E' bella la chiesa di mattoni rossi, semplice e senza nessun inutile sfarzo.
Ed è bello il bar, il campo di calcio e il campo di basket, e quello di pallavolo coperto, e il teatrino dove abbiamo visto tutte le partite in compagnia, tanti bambini e ragazzi e adulti, insieme.
Come non si fa ormai più da nessuna altra parte.
E sono belle le persone che ci sono lì, anche quelle che conosco poco o non conosco ancora.
Perchè hai voglia a parlare dell'appartenenza politica e della società civile e della musica e di quello che volete: per i ragazzi, nella mia città, non esiste, semplicemente, niente.
Per un bambino o un ragazzino, l'alternativa all'oratorio sono i giardinetti pubblici con spacciatore incorporato.
L'unico centro di aggregazione che funziona è l'oratorio.
E funziona perchè è gestito da volontari: gente che mette il proprio tempo a disposizione per aiutare gli altri, gratuitamente.
Se vi sembra poco, provate a farlo anche voi.


Note e links:

11 commenti:

tony-face ha detto...

MI fa molto contento questa comunione di intenti.
Non sono praticante nè cattolico, anzi pratico un'altra religione da più di 20 anni.
Ti racconto un'altra storia: ieri sera ho suonato le percussioni con il coro della Parrocchia di Casaliggio.
In chiesa a fianco di un enorme crocifisso che , giustamente guardava da un'altra parte.
Grande serata, gradevole, chiesa gremita e soldi raccolti per aiutare chi ha bisogno nel paese, per fare cene per anziani soli, serviti dai bambini del paese, per contribuire alla società nel modo in cui ci è consentito.
Che poi si chiami cristo, budda o manitù a me va bene lo stesso.
E se un domani sarà una moschea a farlo andrò a suonare anche lì.

Lucien ha detto...

Che ...nzata quella di Fausto Rossi!
e te lo dice uno che non ha battezzato suo figlio.
Nell'oratorio di paese ci sono cresciuto felice (continuando a frequentare il bar e il campetto da calcio anche da grande). Penso che sia la parte più sana della Chiesa. Però ci sono tante altre cose, troppe, che non mi vanno giù: tipo l'ora di religione a scuola e l'intrusione nelle scelte etiche delle persone...
Chiudo qui: non voglio aprire una discussione sulla Chiesa proprio oggi. :)

Il post è molto chiaro e ti auguro un Buon Natale.

brazzz ha detto...

davvero una gran stronzata, e te lo dice un altro che non ha battezzato il proprio figlio...
auguroni amico carissimo....un abbraccio

Evil Monkeys ha detto...

Felice Natale a tutti!!

Fausto Leali ha detto...

grazie Alle,
buon Natale

Saluzzi'SHRC ha detto...

Tanti auguri di buone feste Allelimo e tanti auguri a tutti.
Ci vediamo il prossimo anno.

SigurRos82 ha detto...

:-)

Buon Natale a voi e alle vostre famiglie!

Un abbraccio!

ReAnto R ha detto...

Merry Christmas (I Don't Want To Fight Tonight) un abbraccio :)

DiamondDog ha detto...

Un bel post, sinceramente.
E si capisce che non difende il "cattolicesimo" come religione ma i luoghi che esso ha generato e l'aggregazione che è stato capace di creare chi ha lavorato davvero nel solco del messaggio cristiano.
Come Paolo Vites ha scritto qualche sera fa citando Sant'Agostino, Gesù amandoci ci ha fatto sentire migliori. Forse è per quello che molti di noi frequentano o hanno frequentato l'oratorio, a prescindere se il parroco era un uomo buono o cattivo.
Buon Natale a tutti.

enri1968 ha detto...

Direi che un po' fuori Faust'o ...
cmq Buon Natale.

Anonimo ha detto...

Allelimo chierichetto.