venerdì 2 luglio 2010

Pacific Coast Highway



I Sonic Youth dal vivo, l'anno è il 2005 e il pezzo è PCH (Pacific Coast Highway)
Ovvio che non abbiano neppure un grammo dell'energia e dell'inventiva dei grandi esecutori degli standard del rock. [1]


Note e links:
[1] L'importante è accontentarsi anche di poco. Io scelgo PCH.

19 commenti:

silvano ha detto...

Dispiace deluderti, ma li ho sempre trovati una forza della natura. Indiscutibilmente grandi.
'notte.

allelimo ha detto...

silvano: deluso, oh bella, no, anzi!
Al limite sorpreso, come probabilmente lo saresti tu parlando con qualcuno che, dopo aver sostenuto la grandezza assoluta di Vasco Rossi, ti dicesse di apprezzare indiscutibilmente anche Springsteen.

Deluso invece (e gli ultimi due post sono un po', è vero, figli di questa delusione) dall'artificio retorico da te usato nel tuo post su London Calling cantata da Springsteen.
Dire "Per il resto, le critiche son chiacchiere da salotto" equivale a svuotare di senso qualsiasi discussione seguente.
Sinceramente, da te non me lo aspettavo: è un trucchetto di bassa lega, non degno dell'intelligenza che hai sempre dimostrato in quello che scrivi.

silvano ha detto...

Ma Ale, non voglio svuotare nulla di nulla. Solo volevo dire "It's Only r n' r", senza farci su filosofie o contrapposizioni e senza polemiche su nessuno. Una bella canzone rock (per me) che non cambierà il corso della storia, che non innoverà, che lascerà le cose come stanno ma che dona (a chi piace) 4 minuti di gioia (non è poco a mio modo di vedere). Per essre più esplicito volevo dire di lasciar stare critiche o manifesti estetici "godemose" e basta.
ciao.

P.S. dopo quello dei commenti nei post devo scrivere qualcosa anche sulla difficoltà di capirsi negli articoli che si scrivono, e sulle diverse aspettative e conseguenti delusioni che proviamo.

DiamondDog ha detto...

Grandissimi Sonic Youth.
A prescindere da qualsiasi polemica e dal fatto che comunque sei te, Ale, quello "contro".
Non è una critica, ognuno ha il carattere che ha, e almeno come tu ben sai non guardo mai più di tanto alla forma.
Dio ci scampi dai blog-peana e va bene.
Però devi anche ammettere che non sempre è utile discutere e polemizzare.

CheRotto ha detto...

grande allelimo, finalmente un po' di Musica! ;-) ho avuto la fortuna di vederli dal vivo alcuni anni fa all'Idroscalo di Milano, molto prima del video che hai proposto e mi fa piacere vedere che il segno del tempo, per quanto riguarda l'impatto sonoro, li ha poco scalfitti...

allelimo ha detto...

CheRotto: c'ero anch'io all'Idroscalo, ricordo l'ultima mezz'ora di concerto sotto un diluvio improvviso, mentre i SY improvvisavano una coda di feedback e noise, quasi uno "standard"... :)

allelimo ha detto...

silvano: d'accordo, non volevi e a volte è difficile capirsi, però il tuo post più o meno è:
"Questo pezzo mi piace perchè sì. Chi dice il contrario fa chiacchiere inutili".
Spiegami un po' la differenza con questo:
"Questo pezzo di [ad es. Gigi d'Alessio] è una bella canzone pop, che non cambierà il corso della storia ma che dona (a chi piace) 4 minuti di gioia. Per il resto, le critiche son chiacchiere da salotto".
Si può solo essere d'accordo, e dire che il pezzo di [ad es. Gigi d'Alessio] è bellissimo. Ogni tesi contraria è liquidata dall'averla preventivamente bollata come "chiacchiera da salotto".
E' difficile spiegarsi, vero, spero di essere riuscito a chiarire il perchè della mia delusione. :)
DiamondDog: ma io non è che polemizzo o sono "contro", io dico cose che per me dovrebbero essere pacificamente accettate da tutti gli uomini di buona volontà, un po' come quando tutti concordiamo sul fatto che Vasco Rossi o Gigi d'Alessio non siano proprio esempi di grande musica... mi hai mai sentito dare del polemico a qualcuno per questo? :)
Sentire discutere della grandezza [ad es. del Boss] a me fa lo stesso effetto di sentire discutere della grandezza di Biagio Antonacci o Laura Pausini. Tutto qui.

brazzz ha detto...

ohm finalmente musica...sempre piaciuti molto,ma molto

silvano ha detto...

La differenza è che Springsteen non è Gigi D'Alessio (e mi sembra una differenza non da poco) e poi ci dev'essere un malinteso di fondo: a me non importa niente di promuovere Springsteen (sì la cosa fa ridere, io che promuovo Springsteen...magari!!!) e non voglio affermare nè argomentare (non in quel caso almeno) di standards, cover, o altro ma solo godere di qualcosa che mi da piacere.

Mi son spiegato adesso? Se volessi spiegare perchè Springsteen è un pilastro della musica rock/cantutorale userei altri argomenti e poi, come nel caso di Dylan, proporrei un'analisi dei testi che sono imprescindibili nella sua opera.
Io non ho mai sostenuto che il Boss abbia rivoluzionato la storia della musica rock, con sperimentazioni, musica d'avanguardia o qualsivoglia altra cosa.
Credo però che sia e abbia fatto la storia del rock/cantautorale americano al pari dei suoi maestri Dylan, Seeger, Guthrie...Non so se mi spiego, ma lo ritengo più influente sulla storia della cultura americana tout-court che non della musica in particolare.
Ho perfettamente presente che non ha mai fatto la rivoluzione musicale che possono aver fatto, ad esempio, i Talking Heads (giusto per rimanere nei 70).
Tutto qua.
Spero di essre stato esauriente e di non averti deluso, perchè quello proprio non era mia intenzione.

Sigur Ros ha detto...

Sono d'accordo con quanto detto da silvano a proposito der Boss nell'ultimo paragrafo. Ma al contempo mi piacciono da morire i SY. Rifanno lo stesso disco da una decina d'anni, ma quello che hanno significato per il rock indipendente americano (e non solo) negli '80 e in parte dei '90 non si può cancellare. Daydream Nation, Dirty, Goo...che roba è? E mi piace assai anche Washing Machine, con quella coda di feedback dolcissimo che è The Diamond Sea :)

allelimo ha detto...

silvano, ridomando scusa, il punto non è nè Bruce nè Gigi, la storia della musica rock o la storia della cultura americana tutta.
Quello che non mi è piaciuto è stato il tono del post: "Si può solo essere d'accordo, e dire che il pezzo di [non importa chi, non fa nessuna differenza] è bellissimo. Ogni tesi contraria è liquidata dall'averla preventivamente bollata come "chiacchiera da salotto"."
Se l'argomento fosse stato, per dire, la bellezza di "The Velvet Undegound and Nico" o la grandezza dei Sonic Youth, non sarebbe cambiato nulla.
Poi, permettimi, ma l'unica vera differenza tra Gigi ed Bruce è che a te uno piace e l'altro no, ad altri il contrario, ad altri ancora nessuno dei due: tutte posizioni ugualmente valide, se non esiste un criterio oggettivo per valutare la validità di un lavoro artistico.
Sigur Ros: sul Boss, vedi sopra. I sonic youth sono uno dei gruppi che più amo più hanno avuto importanza per me.
Ciò non mi impedisce di pensare che rifanno lo steso disco da un po' più di 10 anni, direi anche 20: salvo ancora "Goo" per la "svolta pop" e "Dirty" perchè c'era "The Song I Hate", ma tutte le cose imporatnti le avevano già dette fino a "Daydream Nation". Poi, mestiere e bolette da pagare :)

silvano ha detto...

Starò attento ai toni, di cui non mi ero reso conto.

Anonimo ha detto...

@ Silvano : Stai più attento ma anche no...o qua va a finire che uno sul SUO blog non può più scrivere quello che gli va perchè non piace al signorino,che subito ci fa un bel post stizzito e fintamente ironico.Detto da uno che il boss poco lo sopporta...

Arturo

allelimo ha detto...

Benvenuto Arturo, grazie del gradito commento :)
Così per curiosità, il fatto di poter scrivere sul proprio blog quello che si vuole vale solo per chi decidi tu o cosa?

allelimo ha detto...

silvano: naturalmente ci mancherebbe altro che tu non potessi scrivere tutto quello che vuoi sul tuo blog, su questo blog, sui muri di fronte a casa tua... :)
Poi à vero, che difficoltà farsi capire da chi non è interessato a farlo.

Traumatons ha detto...

I Sonic Youth...Fino a Washing Machine ENORMI ( eccetto Goo, un po scialbo..) poi....lasciam perdere!

Traumatons ha detto...

Ah...salvo Murray Street! Aloha..

allelimo ha detto...

Traumatons: troppo buono, per me (vedi 4 commenti sopra) le cose migliori le hanno fatte fino a Daydream Nation, poi cose più o meno dignitose ma fondamentalmente inutili.

Traumatons ha detto...

Beh...Naturalmente hai ragione. Pensa che i miei preferiti son Confusion Is Sex e Bad Moon Rising, che apprezzo molto piu del pur ottimo e tanto osannato Daydream Nation_Ma Murray Street mi era piaciuto molto, con quell atmosfera piu languida che aveva.